India, Il Taj Mahal Monumento all’Amore e al Romanticismo e una delle Sette Meraviglie del Mondo

Discovering Andalucia – orizzontale

Il Taj Mahal si affaccia sulle rive del fiume Yamuna,  ed è sinonimo di amore e romanticismo.

Il nome “Taj Mahal” deriva dal nome della moglie di Shah Jahan, Mumtaz Mahal, e significa “Palazzo della Corona”.

La purezza del marmo bianco, la squisita ricerca di ornamenti, le pietre preziose utilizzate e la sua posizione pittoresca, fanno del Taj Mahal uno dei posti più ricercati nei tour in tutto il mondo.

Tuttavia, solamente la bellezza architettonica di questa monumento renderebbe ovvia una visita. La visita diventa una delle esperienze più belle al mondo quando si conosce la storia d’amore che c’è dietro la costruzione del Taj Mahal.

Infatti, è l’amore alla base di questo straordinario monumento che emana un carisma viscerale tutto da scoprire.

All’alba, i primi raggi del sole colpiscono la cupola di questo monumento epico e si irradiano come una dimora celeste, ammantata di oro brillante.

E poi al tramonto, il viene raggiunto dal candore della luna. Brilla come un diamante perfettamente scolpito lasciando gli spettatori sbalorditi dal suo senso di grandezza.

A dir poco, si tratta di una meraviglia architettonica, non sorprende che sia eletta una delle Sette Meraviglie del Mondo.

La bellezza di questo spettacolo visivo diventa viscerale quando si sente la storia che si cela dietro di esso. La storia del Taj Mahal.

Taj Mahal è stato fatto costruire dall’Imperatore Mughal Shah Jahan in memoria della sua amata moglie Mumtaz Mahal, con il quale si innamorò a prima vista.

Ed ecco perché, la prima vista di questo palazzo lascia anche i visitatori restino come ipnotizzati e perennemente incollati a questo monumento.

Print Friendly, PDF & Email
Seguici e metti mi piace su:
0

Ti è piaciuto questo articolo?

Metti mi piace sulla nostra pagina Facebook per essere sempre aggiornato sui migliori contenuti da condividere e commentare con i tuoi amici
We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Viaggiatori nel Mondo