everest
everest 2everesteverest3

NEPAL, Campo Base EVEREST Classico

17 giorni e 15 notti

Kathmandu – Lukla – Phakding- Namche Bazaar-Khunde-Khumjung- Tengboche-Dingboche- Lobuche-Piramide-Gorak Shep- Campo Base Everest- Salita del Kalapattar- Deboche- Piramide

Un grande classico non molto impegnativo in termini di sforzo fisico e di tempo richiesto, ma non per questo meno spettacolare quanto a panorami. Il percorso, che si snoda lungo la Valle del Khumbu, tra villaggi sherpa e magnifiche foreste, porta al campo base della montagna più alta della terra, l’Everest, che nel 2003 ha festeggiato il 50° Anniversario della prima salita effettuata da Edmund Hillary e dallo sherpa Tenzing Norgay. Il panorama è ovviamente mozzafiato fin dai primi chilometri, con alcune delle vette himalayane più belle e famose che circondano la valle: Thamserku, Kangtega Ama Dablam, Lhotse, Pumori.

1.300,00

Un grande classico non molto impegnativo in termini di sforzo fisico e di tempo richiesto, ma non per questo meno spettacolare quanto a panorami. Il percorso, che si snoda lungo la Valle del Khumbu, tra villaggi sherpa e magnifiche foreste, porta al campo base della montagna più alta della terra, l’Everest, che nel 2003 ha festeggiato il 50° Anniversario della prima salita effettuata da Edmund Hillary e dallo sherpa Tenzing Norgay. Il panorama è ovviamente mozzafiato fin dai primi chilometri, con alcune delle vette himalayane più belle e famose che circondano la valle: Thamserku, Kangtega Ama Dablam, Lhotse, Pumori.
I sentieri della valle del Khumbu sono molto segnati e frequentati e non presentano alcuna difficoltà tecnica. I nostri itinerari sono personalmente testati e tarati per offrire il miglior acclimatamento possibile in relazione alla durata complessiva del trek e vengono guidati dalle nostre guide Sherpa locali. Ciononostante, la parte alta dell’itinerario raggiunge quote di un certo rilievo, che superano i 5.000 metri e rendono altamente consigliabile un buono stato fisico e di allenamento, per poter godere appieno di ogni momento del trek.

Il periodo ideale per questo viaggio è aprile-maggio/ metà settembre- metà novembre

Difficoltà: facile

1° giorno   Italia – Kathmandu(-/-/-)

Partenza dall’Italia con volo di linea.

 

2° giorno   Kathmandu(-/-/-)

Arrivo a Kathmandu e trasferimento all’hotel. Sistemazione e cena libera.

 

3° giorno   Kathmandu– Lukla (Quota 2.840 m.) – Phakding (Quota 2.610 m.) (B/L/D)

Di primo mattino, trasferimento all’aeroporto ed imbarco sul volo per Lukla (40 minuti circa). Arrivo a Lukla, colazione e visita del monastero di Lukla.  Successivamente trek per Phakding  dove si pernotta. (3 ore circa, dislivello –230 m.). Pernottamento in lodge.

 

4° giorno   Phakding-Namche Bazaar(Quota 3.440 m.)  (B/L/D)

Trek per il centro più importante della valle del Khumbu. Il sentiero si snoda lungo la valle del Khumbu, attraversando più volte il fiume Dudh Koshi. Dopo Monjo, ove si trova la porta d’ingresso al Parco Nazionale del Sagarmatha, il  sentiero prende a salire decisamente fino a raggiungere i 3.440 metri di Namche Bazaar. (6 ore circa, dislivello 830 m.). Pernottamento nell’ultra-confortevole Sherpa Land Hotel.

 

5° giorno  Namche Bazaar-Khunde (Quota 3.840 m.)-Khumjung (Quota 3.780 m.)-Namche (B/L/D)

Giornata di acclimatamento nei dintorni di Namche. Con bel percorso panoramico, ci si alza di 400 metri per raggiungere i vicini villaggi di Khunde e Khumjung,ai piedi della sacra montagna Khumbi Yul Lha, protettrice della valle del Khumbu. Si visitano il monastero di Khunde ed il suo piccolo, ma attrezzato ospedale, fondato nel 1966 grazie all’Himalayan Trust, ente creato da Sir Edmund Hillary. Nell’adiacente villaggio di Khumjung lo stesso Himalayn Trust ha dato vita alla scuola primaria che ospita bimbi di entrambi i villaggi. Si ridiscende per la notte  a Namche Bazaar. Pernottamento in lodge.

 

6° giorno   Namche-Tengboche(Quota 3.880 m.) (B/L/D)

Si percorre la valle del Khumbu fino a scendere sul Dudh Koshi per poi risalire sul fianco della collina fino a Tengboche. Qui si trova il monastero più importante di tutta la valle e qui ha luogo il Mani Rimdu, uno dei festival buddisti più importanti in assoluto. Il monastero è stato ricostruito nel 1990, dopo che un incendio lo aveva completamente distrutto. Pernottamento in lodge.

 

7° giorno   Tengboche-Dingboche (Quota 4360 m.)(B/L/D)

Il sentiero di qui si alza nella valle seguendo il fiume e passando sotto la meravigliosa silhouette dell’Ama Dablam, che si staglia nel cielo sopra Pangboche. Qui, a circa 4.000 metri, la vegetazione comincia a farsi rada e bassa. L’arrivo a Dingboche è caratterizzato dalla visione in distanza dell’immensa parete sud del Lhotse (8.516 m.). Pernottamento in lodge.

 

8° giorno   Dingboche   (Quota 5100 m.) (B/L/D)

Questo giorno viene utilizzato per l’acclimatamento con la salita (facoltativa) del facile Dingboche Ri  (5.100 m.). Pernottamento in lodge.

 

9° giorno   Dingboche-Lobuche (Quota 5000 m.)(B/L/D)

Da Dingboche si sale verso la piana di Lobuche, brulla e selvaggia. Pernottamento in lodge.

 

10° giorno   Lobuche-Piramide-Gorak Shep (Quota 5100 m.)(B/L/D)

Il cammino prosegue abbastanza in piano fino alla deviazione verso la Piramide CNR. Possibilità di visita all’esterno della Piramide e proseguimento per Gorak Shep. Pernottamento il lodge.

 

11° giorno   Gorak Shep-campo base Everest-Gorak Shep (Quota 5300 m.)(B/L/D)

Giornata di visita del celeberrimo campo base dell’Everest. Nonostante la piccola differenza di altitudine, il percorso si svolge prima sulla morena laterale del ghiacciaio del Khumbu e quindi sul ghiacciaio stesso con parecchi su e giù, risultando così piuttosto faticoso (3,30 h circa). In compenso l’avvicinarsi al campo e soprattutto  all’incredibile Icefall, regala emozioni intense. Rientro a Gorak Shep. Pernottamento in lodge.

 

12° giorno   Salita del Kalapattar (Quota 5545 m.)(B/L/D)

Di primissima mattina partenza per la salita del Kalapattar, magnifico balcone su Everest, Nuptse e Lhotse. Discesa e trek fino a Lobuche. Pernottamento in lodge.

 

13° giorno   Lobuche- Deboche (Quota 3820 m.)(B/L/D)

Tranquilla discesa verso la bellissima foresta che ospita Deboche. Qui è ancora attivo un piccolo, splendido monastero femminile che è possibile visitare. L’atmosfera è tranquilla rilassante. Pernottamento in lodge.

 

14° giorno   Deboche-Namche (Quota 3440 m.)(B/L/D)

Da Tengboche si scende verso il Dudh Koshi, per poi risalire in direzione di Namche Bazaar, dove si pernotta in lodge.

 

15° giorno   Namche-Lukla (Quota 2840 m.)(B/L/D)

Trek di rientro a Lukla. Pernottamento in lodge.

 

16° giorno   Lukla-Kathmandu (B/-/-)

Di prima mattina volo di rientro a Kathmandu. Giornata a disposizione per visita della città.  Pernottamento in hotel.

 

17° giorno   Kathmandu –Italia (B/-/-)

Mattinata a disposizione. Nel primo pomeriggio trasferimento all’aeroporto ed imbarco sul volo per l’Italia.

 

Note: (B/L/D): B = colazione; L = pranzo; D = Cena
I pernottamenti avvengono in lodge comodi ma con gradi di comfort complessivo che calano leggermente man mano che si sale verso l’alto. Le camere sono generalmente da due letti, non riscaldate e per il pernottamento è necessario un saccopiuma medio-pesante. I pasti sono serviti e consumati nei lodge che offrono ampia scelta di piatti locali ed occidentali.

 

Il visto nepalese di 30 giorni si ottiene all’arrivo all’aeroporto di Kathmandu con una foto tessera, la compilazione di un modulo che provvediamo a fornire prima della partenza ed il pagamento di 40 US$.

 

Data la particolare natura delle nostre  proposte di viaggio, i programmi giornalieri vanno considerati come una traccia guida. Una serie di fattori variabili che contraddistinguono il viaggiare in regioni d’alta montagna in aree remote (proibitive condizioni atmosferiche, frane, interruzione delle comunicazioni, ecc.) possono mettere a repentaglio la sicurezza dei partecipanti e conseguentemente imporre modifiche agli itinerari programmati. E’ facoltà dell’organizzatore, apportare tutte quelle modifiche al programma che le esigenze di sicurezza richiedano.

 

Quote indicative  individuali  di partecipazione, minimo due partecipazione, a partire da:

Prezzo indicativo  per persona, minimo 2 persone

In camera doppia

Quota  individuale minimo due persone

€ 1.300,00

Volo Malpensa-Kathmandu  tasse incluse

(quotazione indicativa).

da € 850,00

a € 1.000,00

Quota di iscrizione

Include l’assicurazione medico – bagaglio Mondial assistance.

€ 50,00

La quota comprende
• Tutti i transfer aeroportuali come da programma.
• Hotel a Kathmandu, camera doppia, bed and breakfast (B&B).
• Volo Kathmandu-Lukla A/R.
• Tassa ingresso al Sagarmatha National Park.
• Sistemazione in lodge per tutta la durata del trekking, camera doppia o tripla a seconda delle possibilità offerte dal lodge, pensione completa (FB).
• 1 portatore a testa per equipaggiamento personale.
• Guida locale parlante inglese.
• Cena culturale a fine viaggio.
• Gadget
La quota NON comprende
• Volo internazionale A/R in classe economica.
• Visto nepalese (40US$).
• Tutte le tasse aeroportuali.
• Pasti a Kathmandu.
• Ingressi a monasteri e/o musei.
• Bevande, mance, tutti gli extra in genere.
• Tutto quanto non espressamente menzionato in “La quota comprende”.
Print Friendly, PDF & Email
Seguici e metti mi piace su:
0

Recensioni

0.0
0
0
0
0
0

Recensisci per primo “NEPAL, Campo Base EVEREST Classico”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ancora non ci sono recensioni.

Prodotti correlati

Viaggiatori nel Mondo
preloader