cile-Cuernos_del_Paine_from_Lake_Pehoé
Patagonia-Perito Moreno glaciersaltasalta la linda

Patagonia e misterioso Nord Argentina

13 giorni / 10 notti

Voli inclusi

Partenze: 1 novembre 2015, 24 gennaio 2016, 14 febbraio 2016, 21 febbraio 2016, 6 marzo 2016

 

3.190,00

1° giorno – 13 ottobre: ITALIA – BUENOS AIRES (-/-/-)
Partenza dall’Italia in serata con volo di linea intercontinentale per Buenos Aires. Pasti e pernottamento a bordo.
2° giorno – 14 ottobre: ARRIVO A BUENOS AIRES (B/-/-)
Arrivo all’aeroporto di Buenos Aires, trasferimento e sistemazione in hotel. Pomeriggio dedicato alla visita della città: la Plaza de Mayo, testimone di importanti fatti della storia argentina, la Cattedrale, il Cabildo, la Casa Rosada, sede della Presidenza, il quartiere del tango di San Telmo e il variopinto Caminito de La Boca. Pernottamento.
Esclusiva: i nostri clienti potranno usufruire gratuitamente del “Early check-in” con la disponibilità della camera già garantita dal mattino e colazione a buffet inclusa

Buenos Aires: dinamica, elegante, cosmopolita, nostalgica, è la città più Europea del continente senza perdere l’estro  sudamericano con le sue piazze in stile coloniale, viali ombrosi, originali fiere di antiquariato, teatri di fama mondiale ed interessanti musei. Famosa per l’affascinante quartiere del porto di La Boca, con strade lastricate, case dipinte dai colori vivaci dove si stabilirono i primi immigranti genovesi e siciliani e dove si consiglia la visita dello stadio “la Bombonera”, meta di pellegrinaggio degli amanti del calcio. Qui nel XIX secolo è nato il tango, la musica nostalgica simbolo dell’Argentina, grazie all’unione di diversi ritmi musicali. Il centro della città è sede di edifici coloniali governativi come La Casa Rosada, El Cabildo e la Cattedrale Metropolitana che circondano la Plaza de Mayo. A pochi passi dalla piazza si trova lo storico “Cafe Tortoni”, luogo di incontro di artisti e frequentato da Borges, Carlos Cardel o Benito Quinquela Martin. Nelle vicinanze il quartiere bohemio di San Telmo è pieno di pittoresche case intervallate da negozi di antiquariato, bar, ristoranti, “milongas” dove gli argentini ballano il tango. Ogni domenica nella Piazza Dorrego si svolge il famoso mercato dell’antiquariato.  Fuori dal centro storico,  nell’elegante quartiere de La Recoleta si trova il Cimitero del Norte dove fu sepolta Evita Peron ed è caratterizzato da magnifici edifici  dalla  forte influenza francese e italiana, ottimi ristoranti, raffinati bar e negozi trendy.  Si consiglia inoltre  la visita del frizzante quartiere di Palermo suddiviso in  Soho e Hollywood, dalle caratteristiche strade lastricate e case in stile Italiano che negli ultimi anni si è trasformato in una delle zone  più mondane di Buenos Aires con ristoranti, gallerie d’arte e boutique di designer emergenti. Per gli amanti della cultura imperdibile è la visita del Teatro Colon costruito nel 1908, un imponente edificio in stile italo francese, del Museo MALBA che raccoglie una grande collezione di arte moderna Latinoamericana e del Museo Evita che racconta la figura di Evita attraverso oggetti, filmati e fotografie.

3° giorno – 15 ottobre: BUENOS AIRES – EL CALAFATE (B/-/-)
Prima colazione. Trasferimento in aeroporto e partenza con volo per El Calafate, in splendida posizione sulle rive del Lago Argentino. Deve il suo nome alla bacca di “calafate” (una bacca commestibile ricavata da un arbusto endemico patagonico). Racconta la leggenda che una volta assaggiato il calafate si è conquistati dallo spirito della Patagonia che infonderà un intenso senso di nostalgia e spingerà a tornare.  Arrivo, trasferimento e sistemazione in hotel. Pernottamento.
Durata volo: 3,20 ore circa

4° giorno – 16 ottobre: EL CALAFATE – PERITO MORENO – EL CALAFATE  (B/-/-)
Prima colazione. Partenza per l’escursione al ghiacciaio Perito Moreno (80km); situato nel Parco Nazionale Los Glaciares fu dichiarato dall’Unesco Patrimonio Naturale dell’Umanità nel 1981. Rientro nel pomeriggio e pernottamento.

Il Perito Moreno è una massa immensa di ghiaccio che cade a picco sul Lago Argentino con un fronte che si estende per cinque chilometri e pareti che si innalzano fino a sessanta metri sopra le acque e si nascondono per altri duecento sotto il livello del lago. Il ghiaccio, anche se impercettibile, avanza più di un metro al giorno, provocando le rotture di torri ghiacciate che risuonano come colpi di cannone nel silenzio del Parco. Lo spettacolo è incredibile: una lingua di ghiaccio che si fa strada tra le montagne, l’azzurro del lago argentino, lastroni di ghiaccio che vagano solitari e il volo silenzioso di qualche condor.

5° giorno – 17 ottobre: EL CALAFATE (B/-/-)
Prima colazione. Giornata a disposizione per attività individuali. (si consiglia la navigazione sulle gelide acque del Lago Argentino raggiungendo l’Estancia Cristina. Ci si imbarca a Puerto Bandera e si naviga lungo il braccio Nord del Lago Argentino, fiancheggiato da selvagge montagne, nude e dirupate, che recano i segni della straordinaria forza erosiva degli estesi ghiacciai che le ricoprivano anticamente). Pernottamento
6° giorno – 18 ottobre: EL CALAFATE – USHUAIA (B/-/-)
Prima colazione. Trasferimento in aeroporto e partenza con volo per Ushuaia. nella Terra del Fuoco, città affascinante, la più australe del mondo. Arrivo, trasferimento e sistemazione in hotel. Pernottamento.
Durata volo: 1,15 ore circa

7° giorno – 19 ottobre: USHUAIA (B/-/-)
Prima colazione. Mattinata dedicata alla navigazione del Canale di Beagle, di fronte alla città, dove si potranno vedere diverse colonie di leoni marini e varie specie di uccelli acquatici, oltre ad osservare l’affascinante panorama del Canale, della città di Ushuaia, della costa e delle isole di questa terra alla “fine del Mondo”. Nel pomeriggio escursione al Parco Nazionale di Lapataia al confine con il Cile, dove si vedranno bellissimi scenari con picchi innevati, laghi e torrenti, sino ad arrivare in una zona dove i primi abitanti, gli indios Ona, usavano accendere grandi fuochi, da cui il nome “Terra del Fuoco”, dato dai primi colonizzatori). Pernottamento.
8° giorno – 20 ottobre: USHUAIA  – BUENOS AIRES – SALTA  (B/-/-)
Prima colazione. Trasferimento in aeroporto e partenza con volo per Salta, con cambio di aeromobile a Buenos Aires. Arrivo, trasferimento e sistemazione in hotel. Pernottamento.
9° giorno – 21 ottobre: SALTA – SAN ANTONIO DE LOS COBRE – PURNAMARCA (B/-/-)
Prima colazione. In mattinata partenza verso la Cordillera Andina attraverso uno spettacolare percorso all’interno del canyon chiamato la Barranca del Toro.  Si raggiunge il remoto e caratteristico paesino di San Antonio de los Cobres a circa 4.000 m di altitudine. Proseguimento in direzione del confine cileno fino a Salinas Grandes, un immenso e abbagliante deserto di sale attraversato spesso da greggi di lama e alpaca per poi scendere lungo la Costa de Lipan per raggiungere Purmamarca, pittoresco villaggio che sorge ai piedi della Montagna dei 7 colori. Sistemazione in hotel e pernottamento.
Altitudine massima: 4.200 m.sl.m
Distanza: 350 Km

10° giorno – 22 ottobre: PURNAMARCA – QUEBRADA DE HUMAHUACA – SALTA (B/-/-)

Prima colazione. In mattinata visita della Quebrada de Humahuaca,  circondata dai tipici paesini andini fu dichiarate Patrimonio Culturale e Naturale dell’Umanità dall’Unesco nel 2003 per la bellezza dei paesaggi combinati con la ricchezza della cultura locale. In particolare si visiteranno Tilcara e l’antica fortezza precolombiana e il Museo locale, Uquia famosa per i dipinti provenienti da Cuzco che

Attenzione: Da gennaio a marzo, corrispondente alla stagione delle piogge, il programma potrebbe subire delle variazioni, anche senza preavviso, dovuto alle condizioni delle strade e meteo.

11° giorno – 23 ottobre: SALTA – BUENOS AIRES (B/-/-)
Prima colazione. Mattinata dedicata alla visita della città di Salta, in particolare la Plaza 9 de Julio, la Cattedrale, il Cabildo sede dell’autorità spagnola e il museo MAAM che riveste una grande importanza archeologica, si potranno osservare le mummie ritrovate sul Vulcano Llullaillaco. In seguito trasferimento in aeroporto e partenza con volo per Buenos Aires. Arrivo, trasferimento e sistemazione in hotel. Pernottamento.

Esclusiva: il pernottamento nel vivace quartiere di Palermo dove poter vivere in autonomia e tranquillità la vera atmosfera di Buenos Aires.

12° giorno – 24 ottobre: PARTENZA DA BUENOS AIRES (B/-/-)
Prima colazione. Trasferimento in aeroporto e partenza con volo di linea intercontinentale per l’Italia. Pasti e pernottamento a bordo.
13° giorno – 25 ottobre: ARRIVO IN ITALIA (-/-/-)
Arrivo in Italia e fine del viaggio.
Partenza di gruppo garantita, minimo 2 partecipanti, con assistenza di guide locali parlanti Italiano

 

Estensione Cachi e Cafayate

 

11° giorno – 23 ottobre: SALTA – CACHI – CAFAYATE (B/-/-)

In mattinata partenza verso la Valle di Calchaquies  attraversi dolci colline, rovine e tipici villaggi. Si raggiunge la “Cuesta del Obispo”, all’interno del Parco Nazionale “Los Cardones” (cactus) e si prosegue per il tipico paesino di Cachi, al centro di una zona ricca di artigianato e tradizioni preincaiche.  In seguito partenza per Cafayate e sistemazione in hotel. Pernottamento.
 
12° giorno – 24 ottobre: CAFAYATE – SALTA (B/-/-)
Prima colazione. In mattinata breve visita della città e di una cantina vinicola. In seguito partenza per Salta con sosta per la visita della Quebrada de las Flechas. Sistemazione in hotel e pernottamento.
13° giorno – 25 ottobre: SALTA – BUENOS AIRES (B/-/-)
Prima colazione. Mattinata dedicata alla visita della città di Salta, in particolare la Plaza 9 de Julio, la Cattedrale, il Cabildo sede dell’autorità spagnola e il museo MAAM che riveste una grande importanza archeologica, si potranno osservare le mummie ritrovate sul Vulcano Llullaillaco. In seguito trasferimento in aeroporto e partenza con volo per Buenos Aires. Arrivo, trasferimento e sistemazione in hotel. Pernottamento.

Esclusiva: il pernottamento nel vivace quartiere di Palermo dove poter vivere in autonomia e tranquillità la vera atmosfera di Buenos Aires.

 
 
14° giorno – 26 ottobre: PARTENZA PER L’ITALIA (B/-/-)
Prima colazione. Trasferimento in aeroporto e partenza con volo per Buenos Aires. Arrivo, cambio di aeromobile e proseguimento con volo di linea intercontinentale per l’Italia. Pasti e pernottamento a bordo. 15° giorno – 27 ottobre: ARRIVO IN ITALIA (-/-/-)Arrivo in Italia e fine del viaggio.

 
 

 

Print Friendly, PDF & Email
Seguici e metti mi piace su:
0

Recensioni

0.0
0
0
0
0
0

Recensisci per primo “Patagonia e misterioso Nord Argentina”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ancora non ci sono recensioni.

Prodotti correlati

EASY SENEGAL, un viaggio meraviglioso
Il Meglio del Giappone
Overland Botswana
Viaggiatori nel Mondo
preloader