AfricaCulturaleEsperienzialeSudafricaTribesVisit Africa e Oceani Africani

Gli Zulù, un’etnia che ha fatto la storia d’Africa

"Zoulous (Shakaland)" di L'utente che ha caricato in origine il file è stato Georgio di Wikipedia in francese - Trasferito da fr.wikipedia su Commons.. Con licenza CC BY 1.0 tramite Wikimedia Commons - https://commons.wikimedia.org/wiki/File:Zoulous_(Shakaland).jpg#/media/File:Zoulous_(Shakaland).jpg
Gli Zulu (o Zulù) sono un gruppo etnico africano che ebbe fortuna politica e militare agli inizi del XIX secolo. Appartengono alla ben più ampia nazione Ngoni. Tra questi abbiamo, oltre gli Zulu, gli Swazi e gli Ndebele dello Zimbabwe.
Gli Zulu sono circa 11 milioni e si trovano principalmente nell’area della provincia di KwaZulu-Natal in Sudafrica. Parlano lo isiZulu, una lingua bantu appartenente al sottogruppo nguni. Il loro nome deriva da amazulu, che in isiZulu significa “gente del cielo”.
Il Regno Zulu svolse un ruolo determinante nella storia del Sudafrica nel XIX secolo. Durante il regime dell’apartheid, gli Zulu venivano considerati come cittadini di livello inferiore; oggi sono il gruppo etnico più numeroso del paese e godono degli stessi diritti degli altri cittadini sudafricani.

Condividi l'articolo con i tuoi amici
Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close