Discovering Andalucia – orizzontale

Viaggio in MONGOLIA – L’impero di Gengis Khan

13 giorni, 11 notti

voli inclusi

Un viaggio affascinante, nel cuore della sterminata steppa mongola, regno incontrastato di cavalli, cammelli e uccelli selvatici. Si tratta di una delle mete più inesplorate del turismo, ancora totalmente incontaminata e selvaggia.

2.590,00

Categorie: , Etichette: , ,
Discovering Andalucia – orizzontale

Un viaggio affascinante, nel cuore della sterminata steppa mongola, regno incontrastato di cavalli, cammelli e uccelli selvatici. Si tratta di una delle mete più inesplorate del turismo, ancora totalmente incontaminata e selvaggia.

Itinerario Giornaliero

1° giorno

Italia/Ulaan Baatar (UB)
Partenza per Ulaan Baatar con voli di linea IATA. Volo notturno. Pasti a bordo.

2° giorno

Arrivo in mattinata a Ulaan Baatar. Pratiche doganali, incontro con la guida e trasferimento in hotel. Mattinata di riposo, pranzo in ristorante e nel pomeriggio inizio delle visite nella capitale: il monastero buddhista di Gandan, cuore pulsante del buddhismo tibetano in Mongolia, dove passato, presente e futuro della Mongolia convivono in suggestiva armonia. Visita del Museo Nazionale della Mongolia, della piazza Sukhbaatar e del palazzo di inverno di Bogd Khan. Cena in hotel.

3° giorno

UB/Hustai 120
In mattinata, partenza in minivan 4×4 in direzione ovest, verso il parco nazionale di Hustai (120 km di strada asfaltata e piste), attraversando la sconfinata steppa mongola. Soste per avvistare le mandrie di cavalli, cammelli, ovini, bovini ed i falchi che pattugliano la zona. Arrivo nel parco nazionale, dove si incontrerà una guida specializzata che condurrà il gruppo sulle tracce dei rarissimi takhi (Equus ferus przewalskii), gli unici equini che non siano mai stati addomesticati, e vivono protetti in uno scenario d’incanto. Nel parco vivono 46 specie di mammiferi e 172 specie di uccelli. Sistemazione nel campo tendato ( servizi igienici e docce sono ad uso comune; elettricità disponibile con generatore a partire dalle 18.00). Pensione completa.

4° giorno

Hustai/Kharkhorin 250
In mattinata, proseguimento in 4×4 per Kharkhorin, la prima capitale di Gengis Khan e visita del Monastero buddhista Erdene Zuu, il più antico e meglio conservato della Mongolia. Pensione completa.

5° giorno

Kharkhorin / Orkhon / Ongii 270
In mattinata, partenza in direzione sud con prima a sosta nella valle di Orkhon, per ammirare alcuni panorami di grande suggestione. Pranzo in ristorante lungo il percorso. Si riprende il viaggio verso Ongii (270 km a sud di Kharkhorin), ammirando il paesaggio che da prateria sconfinata si tramuta via via nella landa desolata semidesertica del Gobi. Sistemazione presso il campo tendato. Pensione completa.

6° giorno

Ongii / Deserto del Gobi / Bayanzag 140
In mattinata, visita delle spettacolari rovine del Monastero di Ongii, nel deserto, che creano un effetto scenografico straordinario. Da Ongii si entra nella provincia del Sud del Gobi. Proseguimento per Bayanzag (140 km da Ongii), pittoresca zona di deserto roccioso, con sabbia rossa, nota anche come ‘il deserto dei dinosauri’ (che popolarono la zona circa 70 milioni di anni fa). Pensione completa. Sistemazione nel campo tendato, ma con servizi in comune. Visita del sito di Bayanzag al tramonto.

7° giorno

Le dune di Khongor 190
Giornata interamente dedicata alla magia del deserto. Seconda visita del sito di Bayanzag alla luce dell’alba, quindi si visiterà una foresta di arbusti del deserto. Quindi, percorrendo circa 140 km di piste, si raggiungeranno le spettacolari dune di sabbia di Hongor, conosciute come ‘the ringing dunes’ per i particolari effetti sonori del vento. Arrivo nel primo pomeriggio. A fine pomeriggio, possibilità di scalare a piedi alcune delle dune più alte (l’ascensione dura circa un’ora, è faticosa ma fattibile per chiunque), per godere di uno dei tramonti più spettacolari. Sistemazione in villette di legno (stile dacia russa, due letti ciascuna) con servizi privati ed elettricità, all’interno del campo tendato Gobi Erdene

8° giorno

La valle di Yol Am 100
In mattinata, partenza in fuoristrada 4×4 per Yol Am (la pittoresca valle dell’aquila), a 100 km a est, sulle montagne di Gobi Gurvan Saikhan: una spettacolare e lunghissima gola verde scavata da un fiume nel cuore del deserto. Possibilità di avvistare aquile, avvoltoi, stambecchi e altri animali rari del deserto. Sistemazione in un modesto campo tendato di Dalanzalag , vicino all’aeroporto. Pensione completa.

9° giorno

Yol Am / Tsagaan Suvarga 270
In mattinata, proseguimento in 4×4 in direzione Ulaan Baatar, risalendo il deserto del Gobi fino a Tsagaan Suvarga (Stupa Bianca in mongolo), dove si potranno ammirare le spettacolari formazioni rocciose dalle forme surreali, il cui colore cambia con il passare delle ore. Pensione completa.

10° giorno

Tsagaan Suvarga / Baga Gazrin Chuluu 240
In mattinata, prosegue la risalita verso il nord, lungo la provincia di Dundgobi. La sosta è prevista a Baga Gazrin Chuluu, per ammirare un’altra suggestiva regione rocciosa che si erge maestosa sulla steppa; la zona è abitata da numerosi animali selvatici, fu sede di un importante Monastero buddhista e può vantare antichissime sculture rupestri. Tempo a disposizione per passeggiate alla ricerca di caverne, sorgenti, rovine, panorami. Pensione completa.

11° giorno

Baga Gazrin Chuluu / Terelji 270
Proseguimento verso il parco nazionale di Terelji, uno dei luoghi più incantevoli del paese, dove le foreste di betulle contornano le verdi vallate dell’altopiano, e le formazioni rocciose danno vita ad un paesaggio fiabesco, cosparso di fiori di montagna e delimitato da foreste di conifere e betulle. Partenza per l’esplorazione del parco, alla ricerca dei panorami più affascinanti. Diverse attività opzionali sono a disposizione dei visitatori più intraprendenti: rafting, cavalcate, escursioni in mountain bike….
Pensione completa.

12° giorno

Terelji / Ulaan Baatar 80
In mattinata, tempo a disposizione per continuare l’esplorazione del parco nazionale di Terelji, una delle mete di escursione più popolari per gli abitanti di UB. Proseguimento per Ulaan Baatar. Tempo a disposizione per lo shopping e per il relax. In serata, spettacolo di danze e musiche tradizionali mongole. Pensione completa (cena in ristorante tipico).

13° giorno

UB / Italia Trasferimento in aeroporto e partenza per l’Italia. Arrivo nel pomeriggio.

Dettagli

Tipologia di viaggio: Di gruppo
Lingua: Italiano
Trattamento: Come da programma
Mezzi di trasporto: Auto; Aereo;
Paesi: Mongolia;
Passeggeri: minimo 2
Categorie: Standard; Standard con Allotment;
Guida: guida in italiano
Accompagnatore: Accompagnatore con un minimo di 24 adesioni

Voli

Voli inclusi: Si

La quota comprende

I passaggi aerei in classe economica vettore Iata dall’Italia alla Mongolia e ritorno;
La franchigia bagaglio 20 kg;
Il trattamento di pensione completa dal pranzo del secondo giorno alla cena dell’ultimo giorno;
La sistemazione in camera doppia in alberghi di 4 stelle a UB, oppure in gher (tende mongole; due, tre o quattro per ogni tenda a seconda della disponibilità)
Tutti i trasferimenti indicati, con jeep 4×4 o minivan
Tutte le visite indicate con guide locali, generalmente in lingua italiana per i gruppi e inglese per gli individuali;
L’assistenza di un accompagnatore qualificato Mistral Tour Internazionale per gruppi a partire dai 24 partecipanti.

La quota non comprende

Quota di iscrizione ed assicurazione: Euro 95 per persona
Le tasse aeroportuali ed il fuel surcharge;
Le bevande, mance, extra a carattere personale
Tutto quanto non specificatamente indicato sotto la voce “le quote comprendono”.
Print Friendly, PDF & Email
Seguici e metti mi piace su:
0

Recensioni

0.0
0
0
0
0
0

Recensisci per primo “Viaggio in MONGOLIA – L’impero di Gengis Khan”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ancora non ci sono recensioni.

Prodotti correlati

Viaggiatori nel Mondo